I SENTIERI DELLA VALLE ELVO

Ai piedi delle montagne

La valle Elvo non è solo terra di lunghe tradizioni (qui c’è Sordevolo con la sua passione) e di operosità sia in campo tessile (Mongrando è il paese delle telerie) sia in quello agroalimentare (basti pensare al caseificio locale e alle sue tome Dop). Qui la natura regna e consente agli appassionati di mountain bike di pedalare su sentieri che attraversano boschi e radure, salgono verso le pendici delle montagne e mostrano panorami verso la pianura biellese. Tra una salita e una discesa c’è anche il tempo di guardarsi intorno, per esempio visitando l’ecomuseo della civiltà montanara di Bagneri, piccola frazione che non si può raggiungere in auto, o quello della tradizione costruttiva locale della Trappa, realizzato in un antico monastero, lungo il percorso del cosiddetto Tracciolino, la strada a mezza costa che collega il santuario di Graglia con quello di Oropa. Proprio lungo il Tracciolino, in prossimità della chiesa di San Carlo, è possibile provare un fenomeno acustico con pochi eguali, l’eco endecasillabo, con le onde sonore che si rifrangono e si ripetono fino a undici volte. A proposito di chiese e di belvedere, sopra Sordevolo c’è quella di San Grato.

sentieri